CURARE IL CANCRO: IL CONSUMO DI NOCI AIUTA?

Curare il cancro: quale stile alimentare adottare?

Lo affermano spesso medici e specialisti, indicando in uno stile di vita alimentare corretto, una forma di prevenzione di alcune malattie cardiache e patologie come il cancro. Le persone che consumano almeno 20 grammi di noci al giorno hanno meno probabilità di sviluppare alcune patologie.

Parlare di curare il cancro attraverso uno stile alimentare corretto non è esatto, quello che possiamo dire è che uno stile di vita sano aiuta a prevenire l’insorgenza di determinate patologie.

Curare il cancro, la ricerca indaga il nesso tra alimentazione e predisposizione

I ricercatori hanno notato che 28 grammi, pari a una porzione giornaliera di frutta secca è direttamente collegato a una diminuzione pari al 20% del rischio nello sviluppo di malattie cardiache e cancro.

Non è possibile  al momento stabilire una relazione solo con l’assunzione di noci e il ridotto rischio nello sviluppo di alcune patologie. Probabilmente esistono anche altri fattori che influenzano direttamente lo sviluppo di queste patologie.

Il beneficio nell’assunzione di frutta secca in generale, potrebbe maggiormente essere collegata a una serie di fattori che possono direttamente incidere sulla qualità della vita.

Parliamo di una dieta equilibrata associata a una regolare attività fisica.

Esistono anche altri fattori che incidono in maniera sostanziale, ad esempio la propria storia familiare. Se la storia familiare del paziente parla di una certa predisposizione nello sviluppo di patologie cardiache, un’alimentazione sana non riduce il rischio del tutto.

L’unico modo per cercare una sorta di evidenza è quella di costruire una di mappa degli studi che hanno fino a questo momento hanno messo in stretta relazione il consumo di noci e l’incidenza di alcune malattie.

Dodici studi condotti nel corso degli anni hanno evidenziato come il rischio di malattie cardiovascolari si sia ridotto del 21%.

Nove studi condotti su un campione di pazienti ha messo in evidenza come l’assunzione di una porzione di noci al giorno riduce il rischio di insorgenza del cancro del 15%.

La revisione sistematica degli studi che sono stati condotti nel corso degli anni ha molti punti di forza. Consente di mettere a confronto casistiche simili e cercare di trovare dei punti di contatto.

Curare il cancro: limiti nella revisione sistematica degli studi!

I limiti nel comparare questi studi sono legati alla dimostrazione scientifica della diretta incidenza tra consumo di noci e malattie cardiovascolari. Non è possibile dimostrare che il solo consumo di frutta secca sia il solo fattore per la riduzione del rischio.

Categories: News dal Mondo,Ricerca scientifica

Tags:

Comments are closed