Donazione cellule staminali, saliva

La ricerca sulle staminali individua in aree del corpo specifiche, cellule dall’alto potere rigenerativo, il nostro organismo presenta un potenziale di rinnovamento incredibile, proprio questo meccanismo rigenerativo è alla base delle ricerche attuali, in questo senso è essenziale la donazione delle cellule staminali , gli studi effettuati in laboratori e tramite campioni in vitro, cercano di riprodurre la rigenerazione cellulare.

donazione cellule staminali, salivaLa saliva e la secrezione delle ghiandole salivari, esercita una funzione molto importante, mantiene l’equilibrio del cavo orale e nello stesso tempo aiuta il processo di digestione degli alimenti, un’area quindi molto importante e essenziale, in alcuni casi può essere soggetta e delle problematiche, quest’area della bocca è soggetta a un rinnovamento cellulare.

Donazione cellule staminali, disfuzioni del cavo orale

Probabilmente questo potere rigenerativo è legato a un piccolo pool di cellule staminali, come sempre in condizioni normali il pool di cellule staminali assolve alla propria funzione, al contrario quando per una ragione specifica non funzionano, si possono originare delle patologie del cavo orale, disfunzioni che causano una serie di sintomi.

Vediamo quali sono i più comuni, l’iposalivazione con sintomi quali secchezza della bocca, mal di gola, una diffusa mancanza di igiene orale, carie, candidosi orale, perdita del gusto e difficoltà di deglutizione e di parola, tutte queste sintomatologie, riducono notevolmente la qualità di vita dei pazienti, con disagi di vario genere.

La patologia viene definita xerostomia, per cercare di contrastarne gli effetti, si cerca di somministrare dei sostituti della saliva o degli stimolanti, esiste poi un’altra opzione, questa prevede il trapianto autologo di cellule staminali per rigenerare nel lungo termine il tessuto danneggiato e cercare di fornire un recupero nel lungo termine.

Ancora una volta gli studi e la ricerca, puntano ad accrescere il numero di cellule staminali, questo tramite lo studio in vitro della loro capacità di rigenerazione, un problema ancora non risolto, al contrario delle cellule staminali pluripotenti indotte e le cellule staminali embrionali, le cellule  staminali adulte non sono facilmente propagabili e ampliabili.

 

 

Categories: News dal Mondo,Ricerca scientifica

Tags: ,,

Comments are closed