Sequenziamento Dna, gene dei tibetani

Le modificazioni genetiche presenti nel nostro Dna, consentono molte volte di vivere in luoghi dove magari altri esseri umani non riuscirebbero a vivere, il gene ereditato da antenati che consente di avere una modifica nel nostro metabolismo aiutano, la storia della genetica è proprio questo, modifiche che rendono alcuni uomini differenti dagli altri.

sequenziamento dna,sequenziamento del dna,sequenziatore dnaParliamo questa sera della particolarità dei tibetani, uomini in grado di vivere a grandi altezze, perché dotati di un gene ereditato da un misterioso ramo dell’homo ormai estinto, per questo motivo a differenza di altri esseri umani meno adattabili, il tibetano può tranquillamente vivere a grandi altezze, non avendo particolari problemi.

Sequenziamento Dna, i Tibetani vivono a grandi altezze

La magia di questo gene modificato, arriva dagli antenati dei tibetani, questi avrebbero acquisito un gene che regola il flusso del sangue nella sua variante, in uno studio pubblicato sulla rivista Nature, si spiega nel dettaglio mettendo a confronto 40 tibetani con 40 cinesi di etnia Han le diversità di fondo.

Nel codice genetico del gruppo appartenente ai tibetani, è stata individuata una variante del gene denominato EPAS1, questo gene regola  l’emoglobina, questa molecola vitale per il trasporto del sangue umano, viene stimolata nel caso in cui un uomo si trovi in  ambienti con aria rarefatta.

Sequenziamento Dna, gene EPAS1

Quando ci si trova in montagna a particolari altezze, la rarefazione dell’aria può essere tale, da stimolare nel sangue una maggior produzione di emoglobina per trasportare il sangue, questo fa aumentare la viscosità del sangue, causando problemi di vario genere, nei tibetani tutto questo non è presente.

Il gene mutato nei tibetani è tale che anche in presenza di notevoli altezze, parliamo magari di oltre 4000 metri, fa in modo tale che l’emoglobina prodotta sia regolata maggiormente come quantità, questo impedisce decisamente stati come l’ipossia, un bel patrimonio genetico non c’è che dire.

Una variante che ancora una volta sottolinea come spesso la genetica e i geni, siano a loro volta frutto di un’evoluzione alle condizioni ambientali nelle quali l’uomo si trova a vivere.

 

Categories: News dal Mondo,Ricerca scientifica

Tags: ,,

Comments are closed