tumore al seno, fattore obesità

Da tempo si conosce una causa che aumenta il rischio di tumore al seno ed è il fattore obesità, al contrario non si conoscono le motivazioni per le quali nelle donne con problemi di sovrappeso il cancro al seno può avere maggiori possibilità di sviluppo. Un recente studio fatto sui topi ha aggiunto nuovi elementi di conoscenza a questa particolare problematica.

tumore al seno e obesitàLa scoperta riguarda principalmente il tessuto circostante le cellule del seno, nei casi di obesità questo tessuto circostante risulta avere una struttura maggiormente rigida, questa differenza di tessuto nei topi stimola la crescita delle cellule tumorali.

Il tipo di ricerca condotta suggerisce una strategia precisa, nelle donne la perdita di peso può rimodellare il tessuto adiposo e in questo modo si possono abbassare le probabilità di ammalarsi di cancro. Questa scoperta pone un problema che fino a questo momento non è stato preso in considerazione nella pratica di prelevare grasso da donne obese per la chirurgia ricostruttiva del loro seno.

Tumore al seno e obesità due fattori collegati

Il tumore al seno e l’obesità hanno sicuramente un legame, in un recente studio che ha coinvolto numerosi soggetti, si è arrivati ad affermare che donne in sovrappeso rispetto a donne con un peso normale avevano molti più rischi di sviluppo di patologie tumorali al seno.

Parliamo di una percentuale che arriva fino al 58%. Una delle possibili spiegazioni può essere legata al fatto che il tessuto adiposo produce estrogeni che possono alimentare la crescita delle cellule cancerogene nel seno dopo la menopausa. Il meccanismo è principalmente legato al fatto che in questo periodo le ovaie smettono di produrre estrogeni.

Per esplorare a fondo questo meccanismo, un team di ricercatori guidato dall’ingegnere biomedico Claudia Fischbach della Cornell University, ha mostrato alcune caratteristiche interessanti presenti nei topo obesi a causa della genetica e di una dieta ricca di grassi.

La presenza di tessuti adiposi nelle zone mammarie con fibre di collagene con struttura più dritta rispetto ai topi magri. Successive prove meccaniche hanno dimostrato che le fibre dritte riflettevano una matrice extracellulare più rigida tra le cellule del seno.

Una volta inserita in coltura cellule del tumore al seno sulla matrice relativa alle cellule adipose dei topi obesi, le cellule tumorali sono cresciute in maniera più veloce.

La stessa mammografia non è in grado di rilevare il tessuto denso in donne obese perchè nascosto dalle cellule adipose.

In futuro potrebbero essere necessari nuovi strumenti di rilevazione per diagnosticare questi punti dove si potrebbe sviluppare il cancro.

fonte originale alla notizia: http://news.sciencemag.org/health/2015/08/stiff-breast-tissue-obese-women-may-raise-cancer-risk

Categories: News dal Mondo,Ricerca scientifica

Tags: ,,

Comments are closed