Prepper significato : prepararsi al disastro

14

Il significato di Prepper qual’è? Cosa vuol dire questo termine? La risposta più corretta che si può dare ad una domanda del genere è legata al fatto che stiamo parlando di persone che sono mentalmente e non solo, preparate ad eventuali disastri e catastrofi che possano prodursi nel mondo. Stiamo parlando in tal senso di:

  • Eventi sismici come i terremoti.
  • L’eventuale caduta di meteoriti sul nostro pianeta.
  • Se si dovessero produrre dei disordini di natura sociale.
  • Nel caso in cui si dovessero verificare delle pandemie.

In pratica ci sono delle persone o meglio sarebbe definirli un movimento di persone che o di gruppi che da molto tempo si preparano in modo tale che potranno agire nel modo più giusto se uno qualsiasi di questi eventi dovesse nel corso del tempo prodursi.

Proprio in tal senso è bene pensare ad una persona normale, non preparata a questi eventi. Cosa farebbe e come si comporterebbe se improvvisamente nella città in cui abita dovesse scoppiare una violenta rivolta di natura sociale? Sarebbe una persona in grado di reagire nel modo giusto se si producesse ad esempio un disastro di natura nucleare? Come si comporteremmo se per esempio l’intera rete elettrica sulla quale si basa la nostra vita dovesse collassare tutta insieme? Eppure paradossalmente, se si fanno delle ricerche tematiche su Amazon, si potranno trovare svariate pubblicazioni legate a possibili disastri e a come reagire. Una tematica di fondo interessate da rilevare in questo approfondimento che stiamo facendo c’è e riguarda il fatto che la razza umana ha paura, teme che si possa produrre nel corso del tempo una grande catastrofe.

Questo movimento invece a differenza di come potrebbero essere le reazioni di altre tipologie di persone, hanno la caratteristica di avere trasformato questa possibile catastrofe che si potrebbe produrre, in una sorta di stile di vita. Certamente è pur vero che l’evento pandemico che ha colpito il mondo nel 2020, ha sicuramente accentuato questo fenomeno e ha fatto sì che molte persone evolvessero verso questo stile di vita.

Fenomeno storico

Questa dinamica dei Prepper è cresciuta nel secolo scorso, in seguito ad eventi che hanno certamente scosso l’opinione pubblica e sono durati per un periodo di tempo piuttosto lungo, immaginiamo in tal senso le inquietudini e le problematiche che si sono prodotte in seguito alla Guerra Fredda. In seguito alla cessazione di queste ostilità è bene sapere che ha prodotto poi altre specifiche preoccupazioni.

Proprio in virtù di queste motivazioni c’è stata una crescita relativa a questi gruppi negli ultimi due decenni, che si possono avvalere di tecnologie come il web, i forum, i gruppi su internet per il libero scambio di informazioni. C’è poi da dire che in questi ultimi periodi storici è capitato con una certa frequenza che si verificassero eventi di natura castrofica, parliamo in tal senso di:

  1. Disastri naturali.
  2. Timori legati ai mutamenti di natura climatica.

Il fatto di saper agire nel modo giusto qualosa si verificassero dei disastri naturali o comunque degli eventi del tutto imprevisti, conferisce alle persone una certa tranquillità a livello personale.

Quotidiano dei Prepper

Nella loro vita di tutti i giorni queste persone hanno uno stile di vita del tutto normale, si tratta di persone che lavorano, studiano, hanno magari una famiglia, portano avanti degli hoppy. Quello che li unisce, quello che li accomuna è magari il fatto di aver direttamente vissuto un’esperienza magari complessa, traumatica che li ha portati a fare una riflessione.

L’aver vissuto un evento del genere li portati a riconsiderare il loro modo di affrontare questi eventi, pensando che una buona preparazione può sicuramente fungere da supporto.

Prepararsi mentalmente ad un evento catastrofico

Nell’immaginario collettivo, spesso si tende ad associare ad una persona che ha questo tipo di mentalità, magari parla di catastrofi e di come ci si deve preparare ad una sorta di complottista. In realtà non è così, questo tipo di immagine mentale è molto lontana dalla realtà di queste persone.

I Preppers non sono dei complottisti ma si tratta semplicemente di persone che hanno una mentalità nella quale si cerca di prepararsi al meglio ad una possibile catastrofe imprevista, da questo punto di vista possiamo tracciare una sorta di identikit, vediamo come sono:

  1.  Si tratta di persone che hanno un’età che risulta essere compresa tra i 25 anni e i 45 anni. Apprezzano la cultura, oltre agli eventi sociali.
  2. Non si tratta di persone complottiste, non credono a complotti.
  3. Nei loro gruppi e forum c’è un espresso divieto a parlare di politica.
  4. Si tratta di persone che hanno una certa consapevolezza e si rendono conto del fatto che il sistema non è preparato ad eventi quali catastrofi di natura ambientale.

Bisogno di sicurezza

Se dovessimo cercare di capire meglio cosa rappresentino di Preppers, potremmo anche dire che si tratta di persone che hanno un certo grado di consapevolezza, in base al quale si rendono conto che nessuna persona può essere mentalmente e fisicamente preparata al cento per cento ad un evento catastrofico.

Si tratta di persone che hanno la ferma convinzione del fatto che prepararsi ad eventi del genere, riduca a tutti gli effetti il livello di incertezza. Per esempio molte di queste persone, prima ancora che arrivasse la pandemia, avevano delle maschere per proteggersi da agenti di natura virale.

Preparazione

Qual’è il loro modo di prepararsi a eventi del genere? Per prima cosa è importante sapere che alcuni di loro magari utilizzano dei bunker, tuttavia non è sempre possibile. Per questa motivazione quelli che vivono in aree urbane, si preparano a questi eventi con:

  • Tendono ad immagazzinare una quantità di cibo che potrebbe garantirgli un’autonomia per un periodo di circa quattro-sei settimane.
  • Hanno la conoscenza degli alimenti che possono soddisfare i bisogni nutrizionali che hanno.
  • Si tratta di persone che in molti casi, coltivano delle verdure in totale autonomia.
  • Hanno uno scambio costante di informazioni.
  • Si parla di persone in generale ha studiato medicina, ingegneria, fisica.
  • Si preparano da un punto di vista psicologico alle avversità che potrebbero incontrare.
  • Si tratta di persone che hanno la capacità di imparare nuove competenze, quali ad esempio tecniche per la depurazione dell’acqua, oppure la costruzione di dispositivi elettrici senza avere un accesso alla rete elettrica.

Dopo aver approfondito il significato del termine Prepper è importante rendersi conto del fatto che i disastri fanno a tutti gli effetti parte della realtà che viviamo, il fatto di essere preparati non è una sorta di allarmismo, al contrario si tratta di avere una mente aperta ad eventi del tutto imprevisti.

Gestire il potere | mutamenti nelle persone