Perchè si pensa male

29

Perchè si pensa male delle altre persone? Partiamo dal presupposto che una persona che ha l’abitudine di pensare in maniera negativa, tende a vedere solo gli aspetti non positivi degli altri. Per questa motivazione la vita definita sociale e affettiva tende a diventare più povera, con la conseguenza che si è portati a fare del male alle persone che ci sono più vicine. Per quale motivazione si tende a pensare in maniera negativa degli altri? La risposta corretta è che si tratta di una cultura che da questo punto di vista è decisamente figlia di elementi pregiudiziali.

La dinamica negativa di un approccio del genere è causato dal fatto che in maniera frequente si tende a voler vedere confermata questa dinamica. In pratica vuol dire che nella nostra mente si radica la convinzione che gli altri possano comportarsi male con noi, in maniera lesiva, questa dinamica finirà in molti casi per avverarsi e prodursi.

Per quale motivazione si può adottare un comportamento o un’abitudine del genere? In linea generale le persone che hanno un approccio del genere, nella loro vita passata hanno vissuto esperienze negative. La problematica non è tanto legata a questa tipologia di esperienze ma al fatto che non c’è stata da questo punto di vista alcun tipo di elaborazione. Da questo punto di vista è importante sapere che i segni che questi eventi negativi lasciano addosso alla persona, la portano a pensare male anche in altre circostanze, al punto tale che questa tipologia di sofferenza si produrrà nuovamente nel corso del tempo.

Il fatto di avere una delusione, di aver vissuto un passato un’esperienza che risulta essere dolorosa, non è sicuramente un evento facile da superare, in modo particolare quando si viene traditi, ingannati. Tuttavia dipende da ognuno di noi cercare di lavorare su un evento doloroso del genere in maniera tale che questo dolore non sia presente per tutta la nostra vita.

Anticipare la sofferenza

Il fatto di avere un approccio del genere, nel quale si tende a pensare in maniera negativa delle altre persone, di fatto è anche un modo per evitare possibili sofferente future. Il tema centrale è legato al fatto che se non si è attenti, le altre persone potrebbero adottare degli atteggiamenti ingannevoli nei nostri riguardi.

Le possibili conseguenze di questo approccio sono legate al fatto che si  creano legami che tendono ad essere superficiali, la conseguenza di un approccio del genere è quello di trovarsi in un atteggiamento che risulta essere sempre sulla difensiva. Questo ci porta a “privarci” della gioia di mostrarci agli altri esattamente come siamo, senza in tal senso avere difese o facendo magari dei calcoli.

Questa scelta più o meno consapevole, si porta a tutti gli effetti a privarci di quella gioia che potremmo avere nel momento in cui ci mostriamo agli altri senza difese o senza calcoli. Da questo punto di vista un altro elemento peggiorativo è legato al fatto che una persona che non ha fiducia negli altri, tende a generare un clima che si basa sulla sfiducia e sul distacco.

Il passato e il suo carico emotivo

Se ci troviamo in presenza di una persona che è abituata a pensare in maniera negative delle altre persone, sicuramente porta dentro di sè una sofferenza anche se tende a non ammetterlo da questo punto di vista. Si tratta di un vizio che a tutti gli effetti tende a impoverire la vita delle altre persone e si tende a rielaborare in modo continuo le delusioni del passato. Per questa motivazione sicuramente è probabile che in futuro ci si comporterà male in virtù di questo pensiero ossessivo che si è radicato nella propria mente.

Il tipo di atteggiamento che si tende ad assumere è sulla difensiva, il processo doloroso che non si è affrontato in questa modalità, tende a diventare l’asse attorno al quale ruota la nostra vita. Il fatto che si possano produrre condizioni quali il rifiuto, l’abbandono, la delusione, sono situazioni delle quali spesso nella vita facciamo esperienza in maniera del tutto improvvisa e imprevista.

Per questa motivazione dentro di noi si può produrre una cicatrice, per esempio l’aver riposto la fiducia in una persona che in qualche modo non ha rispettato la nostra fiducia e ci ha tradito. Una persona che ha vissuto una situazione del genere per prima cosa ha l’abitudine di incolpare la propria persona. Oltre a questo si fa la promessa solenne di non essere in alcun modo ingannato in futuro.

Capacità di elaborare il dolore

Le persone in linea generale non sono perfette, motivo per il quale possono avere un atteggiamento sbagliato nei nostri riguardi. Il fatto di commettere degli errori, magari di sbagliare è una condizione comune a tutte le persone, così come potrebbe capitare nei nostri riguardi, noi a nostra volta potremmo sbagliare. La condizione umana è caratterizzata dal fatto di commettere degli errori, si sbaglia e a volte si tende a ferire il sentimento degli altri.

Il fatto di essere in lotta nei riguardi del mondo che ci circonda, non rende certamente le cose più semplici, anzi al contrario di quello che potremmo pensare commettiamo un errore specifico: mettiamo al centro della nostra vita la delusione, questo rischia di porci in una condizione del tutto sbagliata, errata, potremmo diventare dei prigionieri di questa condizione.

Chiaramente questa analisi non ci deve portare nella direzione in cui dobbiamo avere un atteggiamento contrario, quello di abbassare le nostre difese e potersi fidare di tutte le persone. Il problema da questo punto di vista non è tanto legato al fatto di perdonare quelle persone che hanno assunto un atteggiamento del genere nei nostri riguardi, la vera svolta nella vita consiste nel riuscire a ritrovare la pace con la nostra persona.

Se la fiducia che abbiamo riposto in una persona è stata ripagata con un atteggiamento come quello del tradimento e della delusione, dovrà da questo punto di vista fare una riflessione che ha commesso questo errore, la persona che ha adottato un atteggiamento del genere.

La persona che ha avuto un atteggiamento errato nei nostri riguardi, ha sicuramente commesso un errore, al contrario chi ha deciso di porre la sua fiducia in una persona non ha sbagliato. Dopo aver analizzato perchè si pensa male è importante anche trovare delle strategie, delle soluzioni in base alle quali si modifica il proprio atteggiamento.

Che cos’è il condizionamento operante