Biohacking : stile di vita

79

Che cos’è il biohacking? La risposta più corretta che si possa dare in tal senso è che si cerca di esercitare un’influenza positiva su quello che risulta essere il meccanismo di funzionamento dell’essere umano avvalendosi di uno studio approfondito nell’ambito della biochimica e della fisiologia. In concreto si tratta di fare delle modifiche allo stile di vita che ognuno di noi abitualmente conduce per fare in maniera tale che si possano ottenere dei risultati che si protraggono nel lungo periodo. Essenzialmente si parte dal presupposto che è molto più importante cercare di apportare un miglioramento alla nostra salute basandosi su un approccio di natura preventiva piuttosto che dover poi curare magari delle patologie che si sono manifestate in seguito.

Cenni storici

Da dove deriva questa parola? Per prima cosa è importante sapere che questo movimento è collegato al campo della cibernetica, fondata del 1948 da Wiener che aveva dato una definizione specifica a questo ambito di studi affermando che:

  • Potremmo parlare di uno studio nel quale nel quale entrano in gioco ambiti come quello della biologia, quello della neurofisiologia, oltre alla gestione delle informazioni.

Il principio sul quale tende a basarsi un ambito come quello della cibernetica è legato al fatto che l’uomo è un organismo complesso, in grado di ricevere dal mondo esterno delle informazioni. La sua capacità è quella di avere un grado di reazione ai segnali ricevuti riuscendo ad adattarsi.

Definizione di hacker

Se dovessimo dare una definizione più specifica del termine hacker, potremmo dire che siamo in presenza di una persona molto esperta nell’ambito dell’informatica, al punto tale da poter penetrare delle reti che sono protette. Dovendo invece parlare di biohacker è bene sapere che ha come obiettivo quello di poter utilizzare le conoscenze nell’ambito scientifico con l’obiettivo di poter ottimizzare i sistemi di natura biologica.

Quali sono i tratti in comune di una persona del genere? Vediamoli insieme:

  • Si tratta di persone che hanno come caratteristica quella di voler sperimentare in maniera del tutto autonoma su loro stessi.
  • Si tratta di persone che hanno come caratteristica quella di condividere le loro scoperte.
  • Si tratta di persone che utilizzano la tecnologia in maniera molto marcata, in alcuni casi eccedendo.

Si tratta comunque di un ambito molto dinamico, dove l’evoluzione è continua questo anche grazie al fatto che la scienza fa continui progressi oltre al fatto che vengano commercializzati dispositivi definiti biometrici, questi sono in grado di monitorare dei parametri che in precedenza, richiedevano il ricorso a strutture specializzate.

Organismi biologici

Pur ritrovando dei punti di contatto tra la biologia e l’informatica è bene sapere che un sistema definito biologico ha un livello di complessità molto alto. Infatti non è un caso se la nostra evoluzione in tal senso ha richiesto dei tempi molto lunghi, con meccanismi che sono collegati a:

  1. Si parla di meccanismi di adattamento.
  2. Si parla di meccanismi definiti di feedback.

Le persone che praticano questa metodologia, dovrebbero avere una grande conoscenza dell’essere umano, basandosi in tal senso sull’osservazione e il tempo, mentre un approccio di natura metodologica che si avvale di dati che vengono raccolti, consentono di poter agire su una variabile che si sta monitorando.

Salute e metodologie

Tuttavia il praticare questa metodica, non vuol dire andare a fare modifiche sul Dna, non prevede l’utilizzo di staminali per ottenere degli effetti, non si tratta neanche dell’impianto di microchip dentro alla cute di una persona, infatti ci sono già delle attività che in quanto tali consentono di portare un miglioramento allo stato di salute che una persona possiede, basandosi su:

  • Una delle attività che ha sicuramente un effetto benefico prevede l’esporsi alla luce del sole.
  • Un’altra attività che potrebbe portare dei benefici è legata alla meditazione.
  • Un’altra attività che potrebbe portare dei benefici è il digiuno a fasi intermittenti.
  • Un’altra attività che è in grado di portare dei benefici si basa sul trascorrere del tempo in mezzo alla natura.

Tuttavia per poter operare dei miglioramenti che riguardino la nostra salute, per prima cosa è importante dare importanza a quattro aspetti molto importanti, vediamo quali sono:

  1. Per prima cosa occuparsi della nutrizione.
  2. Sicuramente fare dell’esercizio fisico.
  3. Riuscire a gestire lo stress nella maniera più adeguata possibile.
  4. Avere un sonno regolare.

Valutazioni su questa metodologia

Ora è importante arrivare a fare delle valutazioni che siano precise su questa metodologia, partendo dal presupposto che si tratta di una metodica non priva di contraddizioni, nella quale ci sono persone che non hanno magari alla spalle un’adeguata preparazione scientifica.

Un altro fattore importante che va valutato con attenzione è il fatto che l’uomo è un organismo complesso e in quanto tale va considerato. Un approccio, una metodologia che magari ha funzionato su un determinato individuo, magari non funziona per il nostro specifico caso.

Ricerche online

Sicuramente nel corso del tempo, sarà capitato di sfruttare il web per fare delle ricerche legate magari all’utilizzo di un farmaco che consentisse di ridurre un bisogno come quello legato al dormire. Parlando dei Biohackers è importante sapere che hanno degli elementi comuni che si basano sull’intento di fare modifiche a livello biologico che consentano di avere delle prestazioni a livello psicofisico che siano decisamente migliori.

Si tratta quindi di persone che vogliono arrivare a migliorare il livello di energia che abbiamo, portare la persona ad avere un livello legato alla concentrazione decisamente migliore, vogliono incidere sul nostro tono umorale, vogliono portare una persona ad avere una migliore gestione del livello di stress presente.

Biohackers

Quando parliamo di biohackers ci stiamo riferendo a persone che hanno un desiderio, vediamo quale:

  1. Per prima cosa di creare.
  2. Si tratta di persone che hanno la caratteristica di esplorare.
  3. Si tratta di persone che hanno la caratteristica di innovare.

Questa terminologia al suo interno è legata a forme di miglioramento della salute che sono di vario genere, tuttavia per poterlo fare serve avere una grande consapevolezza del nostro corpo e avendo in mente degli obiettivi.

Considerazioni finali

Se dovessimo fare una riflessione allo stile di vita che oggi siamo soliti condurre, potremmo dire che si basa su un ritmo frenetico e  logorante. Non si devono dimenticare da questo punto di vista delle conseguenze che a lungo termine che potrebbero interessare problematiche fisiche, mentali, emotive e in ambito relazionale.

Proprio per questa motivazione, diventa molto importante riuscire a gestire al meglio lo stress derivato dalla vita che facciamo oltre che riuscire a migliorare il nostro livello di benessere. Il biohacking è un approccio che dovrebbe portare proprio a questo, avvalendosi di scienza, tecnologia, oltre che ad avere un livello di conoscenza e comprensione della fisiologia umana molto approfondito.

La salute mentale