Shock emotivo | quali sintomi provoca

22

Lo shock emotivo quali sintomi può provocare in una persona? Pensiamo per un attimo ad accadimenti che possono capitare ad ognuno di noi nella vita di tutti i giorni, magari improvvisamente perdere una persona a noi cara nell’ambito affettivo oppure avere magari un brutto incidente di macchina. Si tratta di accadimenti che in quanto tali hanno sicuramente la capacità di produrre in ognuno di noi un impatto di natura emotiva molto forte. Per prima cosa è bene dire che non si tratta come tale di una relazione anomala da al contrario del tutto normale. Si tratta di una risposta che coinvolge sia la nostra mente che il nostro fisico ad accadimenti che come tali hanno la caratteristica di manifestarsi in maniera del tutto improvvisa nella vita di una persona.

Si tratta di eventi che come tali comportano il fatto che non siamo preparati, al punto tale che la sindrome dolorosa che si produce in ognuno di noi causa una sorta di paralisi. Infatti l’impatto che questi accadimenti possono avere sul cervello e in generale sull’organismo di una persona sono molto importanti. In seguito a questi avviene il rilascio di un livello molto elevato di neurotrasmettitori quali il cortisolo e l’adrenalina. La conseguenza è quella di essere “letteralmente” travolti da una serie di emozioni che come tali non permettono ad una persona di poter riflettere in maniera lucida, calma e del tutto razionale.

Manifestazioni

Quando parliamo di shock ci stiamo riferendo ad un evento che in quanto tale viene regolato dal sistema nervoso centrale. In termini di obiettivo possiamo parlare di un meccanismo che in quanto tale consente di preparare l’organismo di una persona ad un potenziale attacco.

Ovviamente il tipo di impatto di natura emotiva che la persona tenderà ad avere in tal senso è del tutto soggettivo. Possiamo considerare del tutto normale il fatto che l’esposizione a determinati eventi di natura avversa, ogni persona abbia in tal senso una reazione del tutto avversa.

In ogni caso da un punto di vista fisico è bene sapere che il soggetto potrebbe manifestare reazioni quali:

  • La persona potrebbe avere la nausea.
  • La persona potrebbe sviluppare un sintomo fisico come quello del mal di testa.
  • La persona potrebbe sviluppare un sintomo che in tal senso è legato ad una forma di tensione muscolare.
  • La persona potrebbe sviluppare dei sintomi quali gli attacchi di panico.
  • La persona potrebbe sviluppare dei sintomi quali un senso di pressione sul petto.
  • La persona potrebbe sviluppare dei sintomi quali un senso di intorpidimento di natura emotiva.
  • La persona potrebbe sviluppare dei sintomi quali la dispnea o la mancanza di respiro.
  • La persona potrebbe sviluppare dei sintomi quali la tachicardia.
  • La persona potrebbe sviluppare dei sintomi quali le vertigini.
  • La persona potrebbe sviluppare dei sintomi quali la perdita di coscienza.
  • La persona potrebbe sviluppare dei sintomi quali una sorta di annebbiamento al cervello.
  • La persona potrebbe sviluppare dei sintomi quali delle difficoltà a pensare in maniera lucida.
  • La persona potrebbe sviluppare dei sintomi quali delle risposte in forma violenta.
  • Potrebbe avere delle reazioni emotive forti quali lacrime, urla e singhiozzi.
  • La persona potrebbe sviluppare dei sintomi quali la non accettazione di quello che è accaduto.
  • Il soggetto potrebbe sperimentare una vasta gamma di emozioni differenti tra di loro tra queste abbiamo la paura, la rabbia, la tristezza, la disperazione.

 Parliamo di cause

Quali possono essere le cause in base alle quali si potrebbe sviluppare una dinamica del genere? Vediamole insieme:

  1. Una delle cause in tal senso è la perdita del lavoro.
  2. Un’altra delle cause in tal senso è il subire un incidente.
  3. Un’altra delle cause in tal senso è il decesso di una persona che riteniamo a noi cara.
  4. Un’altra della cause che in tal senso potrebbe portare una persona ad avere una reazione del genere è magari una diagnosi medica non adeguata.
  5. Un’altra delle cause che in tal senso potrebbe portare una persona ad avere una reazione del genere è magari l’aver visto un atto violento.
  6. Un’altra delle cause che in tal senso potrebbe portare una persona ad avere una reazione del genere è magari l’aver visto un disastro naturale.
  7. Un’altra delle cause che in tal senso potrebbe portare una persona ad avere una reazione del genere è magari legata all’aver visto o l’essersi magari trovato in uno scenario di guerra.
  8. Un’altra delle cause che in tal senso potrebbe portare una persona ad avere una reazione del genere è magari legata al subire un’aggressione.

Approccio terapeutico

Per prima cosa è importante sapere che ci sono delle fasi in tal senso molto chiare che vanno portate avanti, vediamo quali sono:

  1. Nella prima si tratta di un evento che risulta essere del tutto avverso, traumatico in base al quale sia la mente che il corpo della persona che l’hanno vissuto, tendono a reagire in maniera stressante e intensa.
  2. Nella fase definita intermedia, si parla di persone che stanno in tal senso assimilando questo evento e si lotta tra differenti emozioni quali la paura, la disperazione, la tristezza.
  3. Se parliamo invece della fase definita di accettazione è bene sapere che successivamente all’evento il soggetto manifesta ancora una sindrome dolorosa ma è presente un’accettazione più chiara oltre a manifestarsi la volontà di voler superare questo evento traumatico.

In quale modo si può intervenire dando un supporto alla persona che soffre di una problematica del genere? Vediamolo insieme:

  • Un approccio in tal senso utile è quello di rassicurare il soggetto che ha avuto questo shock.
  • Mettersi all’ascolto e osservare la persona.
  • Fare in maniera tale che il paziente abbia delle informazioni che siano in tal senso il più corrette possibili.
  • Cercare di costruire un legame basato sulla vicinanza, sull’empatia e sulla protezione.
  • Un altro fattore importante è quello di offrire al paziente le cose di cui sente di avere bisogno in quel momento per fare in modo tale che si possa sentire il più possibile a suo agio e sia da questo punto di vista al sicuro.

Considerazioni finali

Un fattore importante da questo punto di vista che è bene sapere è legato al fatto che la vita non è un processo lineare, motivo per il quale gli esseri umani tra di loro possono sperimentare differenti tipologie di shock emotivo. Non dobbiamo dimenticare che nell’ambito della psicologia si può anche parlare di shock di natura sentimentale nella quale emerge un’esperienza ritenuta dolorosa e complessa nel momento in cui si vive una rottura di natura emotiva.

Gaslighting sintomi