Ansia e fobie | quali sono

27

L’ansia e le fobie quale correlazione hanno? Per prima cosa è bene dire che quando parliamo di fobie ci stiamo riferendo a tutti gli effetti a disturbi legati all’ansia che sono stati catalogati nel Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali. Quali sono i sintomi che il soggetto potrebbe sperimentare? Vediamoli insieme:

  • Per prima cosa una persona potrebbe avere delle reazioni caratterizzate da una paura molto marcata.
  • In virtù di queste problematiche, si potrebbe andare incontro a comportamenti basati sull’evitamento che si produce di fronte a situazioni che possono essere reali, avere quindi un fondamento, oppure da situazioni che vengono in tal senso anticipate e non si sono ancora prodotte in tal senso.
  • Si tratta di eventi e situazioni che da questo punto di vista non hanno una giustificazione oggettiva.
  • Si tratta di persone che hanno un grado di consapevolezza elevato, sanno che la paura manifestata è del tutto eccessiva per le situazioni reali e concrete che andranno in tal senso a vivere.

Basandoci sul manuale diagnostico è bene sapere che la classificazione delle fobie avviene individuandole raggruppate in cinque gruppi differenti. Vediamo di approfondirle insieme.

Fobia legata agli animali

Le fobie legate agli animali, basandosi su questo manuale diagnostico, tendono a fare la loro comparsa quando si è piccoli, esattamente durante il periodo dell’infanzia. Da questo punto di vista fobie specifiche sono:

  1. Una delle fobie che la persona potrebbe sperimentare è quella dei ragni.
  2. Un’altra fobia che la persona potrebbe avere è quella degli squali.
  3. Un’altra fobia che la persona potrebbe avere è quella legata agli scarafaggi.
  4. Un’altra fobia che la persona potrebbe avere è quella legata ai serpenti.

Tuttavia le fobie appena descritte, non esauriscono tutte quelle alle quali una persona potrebbe essere soggetta, infatti non dimentichiamo quelle legate all’ambiente. Per esempio ci potrebbero essere delle persone che hanno una fobia legata ai temporali, ci potrebbero essere persone che hanno una fobia legata all’altezza (definita anche acrofobia), ci potrebbero essere persone che hanno una fobia legata all’acqua. Ci sono poi persone che possono avere delle fobie legate a tre elementi specifici, vediamo quali sono:

  1. Una delle fobie potrebbe essere quella del sangue.
  2. Un’altra fobia che il soggetto potrebbe avere è legata alle iniezioni.
  3. Un’altra fobia potrebbe essere quella legata agli aghi e alle ferite.

Per quanto riguarda quella legata al sangue, il soggetto tende ad avere una risposta di natura fisica con un calo molto marcato della pressione sanguigna e la possibilità che possa svenire.

Fobie legate a situazioni

Per quanto riguarda le fobie è bene sapere che potrebbero esserci quelle legate a situazioni che sono esterne da questo punto di vista possiamo citare:

  • Una delle fobie che possiamo citare è quella dei tunnel.
  • Un’altra fobia che possiamo citare è quella dei ponti.
  • Un’altra fobia che si potrebbe avere è quella di guidare la macchina.
  • Un’altra fobia che un soggetto potrebbe avere è quella di viaggiare su dei mezzi pubblici.
  • Un’altra fobia che una persona potrebbe avere una persona è quella legata al volare.
  • Un’altra fobia che una persona potrebbe avere è quella legata a spazi chiusi ( si parla in tal senso di claustrofobia).

Ci sono poi delle fobie che in quanto tali, non possono essere classificate in nessuna categoria precedente, tra queste abbiamo:

  1. La paura di vomitare.
  2. Quella di poter contrarre una malattia.
  3. La paura legata agli spazi aperti.
  4. Un’altra delle paure che potremmo avere è quella di soffocare.

Quali caratteristiche hanno queste fobie di cui abbiamo parlato? La risposta corretta è che generalmente tendono a manifestarsi in presenza di altri disturbi legati all’ansia. In pratica una persona che soffre di una specifica fobia, potrebbe avere anche altri disturbi legati all’ansia.

Oltre alle considerazioni appena fatte è bene anche sapere che se una persona tende a soffrire di una fobia specifica è molto facile che possa avere un’altra tipologia di fobia appartenente magari ad un sottogruppo. Se si soffre di una fobia specifica, questa può presentarsi anche con disturbi legati all’umore. Per esempio potrebbe essere legata ad una sindrome depressiva oltre che disturbi legati all’utilizzo di determinate sostanze.

Fino a questo momento abbiamo analizzato le fobie legate al mondo degli adulti, se si tratta invece di bambini è bene sapere che l’ansia che si manifesta potrebbe fare la sua comparsa in modalità del tutto differenti, tra queste abbiamo:

  1. Una delle modalità attraverso le quali potrebbe esprimersi è il pianto.
  2. Un’altra delle modalità attraverso le quali potrebbe esprimersi sono i capricci.
  3. Un’altra delle modalità con cui si potrebbe presentare questa forma di ansia è legata al cercare la presenza di una persona conosciuta vicino a noi.

Le fobie tendono a verificarsi maggiormente in uomini o in donne? La risposta corretta è che tendono a verificarsi in maniera doppia nel caso in cui ci siano donne. In termini di sviluppo e progressione, una buona parte delle fobie che si manifestano durante il periodo dell’infanzia tendono a fare la loro scomparsa in maniera del tutto spontanea successivamente.

Parliamo di modelli familiari

Possiamo parlare di una sorta di modello familiare inerente alle fobie appena analizzate? Basandosi sul manuale dei disturbi, si può parlare di un rischio soffrire magari di una fobia che risulta essere specifica se sono presenti già membri delle famiglia che soffrono di una problematica del genere.

Oltre a quello appena detto è importante sapere che nelle famiglie nelle quali i membri all’interno di una famiglia presentano fobie specifiche, queste hanno la caratteristica di essere della stessa tipologia, portando in tal senso un esempio la fobia degli animali.

Sempre avvalendosi di questo manuale è bene sapere che prendendo come riferimento la popolazione in generale, le fobie specifiche hanno un tasso di prevalenza pari al sei per cento in Europa, mentre arrivano quasi all’otto per cento in paesi come gli Stati Uniti.

Parlando invece di come si manifestano nei differenti sessi è bene sapere che nell’ambito femminile tendono ad avere una certa prevalenza le fobie legate agli animali e quelle legate all’ambiente naturale allo stesso modo di quelle situazionali. In termini statistici è interessante ricordare come le fobie situazionali, quelle legate all’ambiente e quelle legate agli animali, tendono a manifestarsi con percentuali decisamente molto più alte nelle donne.

Considerazioni finali

Dopo aver analizzato a fondo il legate tra l’ansia e le fobie è bene citarne un’altra che non è stata approfondita. Parliamo della fobia sociale che a differenza delle altre non ha un carattere specifico, motivo per il quale presenta delle caratteristiche che sono ben differenti da quelle appena descritte.

Ansia da traguardo